SENTENZA DEL TRIBUNALE DI IVREA: E' L'ELETTROSMOG LA CAUSA DEL TUMORE AL CERVELLO.



STORICA SENTENZA DI PRIMO GRADO EMESSA DAL TRIBUNALE DI IVREA, RICONSCIUTO IL NESSO TRA L'UTILIZZO DELCELLULARE E IL NEURINOMA DELL'ACUSTICO COTRATTO DA UN DIPENDENTE DI TELECOM ITALIA DI 57 ANNI.
L'UOMO UTILIZZAVA DA 15 ANNI IL CELLULARE PER ALMENO 3/4 ORE AL GIORNO. CONDANNATA L'INAIL AD UNA RENDITA VITALIZIA DA MALATTIA PROFESSIONALE.
NON E' CERTO UNA VITTORIA PER IL DIPENDENTE CHE, NONOSTANTE IL TUMORE FOSSE BENIGNO, HA PERSO L'USO DELL'UDITO LATO DESTRO.
GRAZIE ALLE CONOSCENZE SCIENTIFICHE ATTUALI, I LEGALI HANNO POTUTO DIMOSTRARE L'EFFETTO ONCOGENO DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE GENERATE DA APPARECCHI ELETTRONICI.
SEMPRE PIU' SPESSO VI E' L'ESIGENZA DI PROTEGGERSI DA QUESTE ONDE.
ESISTE IN COMMERCIO IL CHIP ADESIVO " SVITEC " CHE CAPTA E NEUTRALIZZA LA QUASI TOTALITA' DELLE ONDE GENERATE.
L'EFFICACIA E' FACILMENTE RISCONTRABILE IN QUANTO IL CELLULARE, UNA VOLTA APPLICATO IL CHIP, NON  SCALDA PIU' E NON VI E' PIU' LA NECESSITA' DI SPOSTARE L'APPARECCHIO DA UN ORECCHIO ALL'ALTRO, IN QUANTO SPARISCE QUEL CALORE FASTIDIOSO NELLA ZONA ORECCHIO-GUANCIA.
UN SEMPLICE ED ECONOMICO GESTO PUO' MIGLIORARE LA VOSTRA QUALITA' DI VITA.
           
ACQUISTA ORA IL CHIP VISITA ILNOSTRO SITO:   "www.svitecpb.it"


P.B. ECONOMY SYSTEM SRL utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento